SERVONO 50000 FIRME...FIRMATE!

chi cerca trova

Ricerca personalizzata

domenica 15 giugno 2008

Il V2-Day e i cerchi nello stagno

In natura ogni azione produce una reazione uguale e contraria. Il V2-day per una libera informazione in un libero Stato è stato un sasso gettato in uno stagno. Un’acqua ferma, vischiosa, di colore verde. I cerchi concentrici si sono allargati, si stanno allargando. L’informazione è in Italia uno strumento del potere politico, economico, mafioso. La gente comincia ad avere dei sospetti. A non credere più agli editoriali di Mieli e di Scalfari. A ignorare Riotta e Mentana. Megafoni dei loro padroni, addetti stampa comunque sul viale del tramonto.
Se i giornali e i telegiornali oscurano 120.000 persone in piazza San Carlo a Torino e 1.350.000 firme raccolte in un giorno allora i referendum si hanno da fare e presto.
Il Paese cambierà solo con un’informazione libera. Non c’è altra via.
Su questo tema non si possono fare sconti. Bisogna battersi per evitare la chiusura dei blog dei cittadini che fanno informazione. Si devono proteggere i giornalisti liberi e dargli voce nella Rete o con i ciclostili.
Si deve sputtanare, dimostrandone pubblicamente le falsità, chi fa propaganda di regime.
Far rispettare la sentenza della Corte di Giustizia Europea su Rete 4 e sulla indecenza della legge Gasparri a costo di andare in centomila a Bruxelles.

Quanti spazi di informazione libera conoscete? Riuscite a contare fino a cinque?

Quanti non sono ancora sotto il controllo dei partiti, dello psiconano, della Confindustria, delle banche? Quanti giornalisti, prima di battere i polpastrelli sulla tastiera, pensano al lettore e non all’editore?Al V2-day hanno parlato economisti, matematici, ambientalisti, magistrati, architetti, avvocati, musicisti, giornalisti, gente comune. Il V2-day è durato sei ore. Sotto un sole estivo migliaia di persone hanno ascoltato, senza un incidente, composti. Una lezione di civiltà.I media hanno attaccato il dito che indicava la Luna. Della Luna non potevano e non possono parlare. Per loro la verità è un virus mortale. Il post V2-day si è trasformato in un attacco a Grillo, alle sue bollette della luce, ai suoi guadagni, ai suoi insulti. Grillo peggio di Mussolini, di Andreotti. Grillo con la voce di Hitler. Dei contenuti del V2-day nessuno ha parlato.

1 commento:

ildemansionato ha detto...

Davvero strano che nessuno abbia speso parola sui contenuti del V2 di Grillo.

Che faccia davvero paura a tutti?